OSPEDALE GALLIERA - A PROPOSITO DI FASCE ECONOMICHE

Genova -

COMUNICATO STAMPA

 

GALLIERA: A PROPOSITO DI FASCE ECONOMICHE

 

Nel 2015, dopo anni di blocco della contrattazione decentrata imposta dai decreti governativi dell'epoca, al Galliera, per esclusiva responsabilità aziendale, non si era raggiunto alcun accordo in merito all'assegnazione delle FASCE ECONOMICHE. Tutto ciò avveniva mentre in tutte le aziende sanitarie della Liguria si concludevano accordi in merito.

Nel 2016, grazie ad un accordo sottoscritto dalla MAGGIORANZA della RSU e da qualche RAPPRESENTANTE SINDACALE TERRITORIALE - i delegati eletti dell'USB non avevano sottoscritto l'infame accordo che ancora oggi si ripercuote contro centinaia di lavoratori -, l'Ente ha proceduto ad assegnare una FASCIA ECONOMICA esclusivamente ad un numero limitatissimo di dipendenti.

Nel 2017 si è proseguito sulla stessa linea dell'anno precedente, un nuovo accordo sottoscritto dalla MAGGIORANZA della RSU e da qualche RAPPRESENTANTE TERRITORIALE - anche in questo caso i delegati eletti dell'USB sono stati gli unici a non sottoscrivere l'accordo iniquo -.

Nel 2018, esattamente il 6 e il 21 di novembre, la MAGGIORANZA della RSU e i RAPPRESENTANTI SINDACALI TERRITORIALI della UIL e del NURSING-UP hanno firmato l'ennesimo accordo a perdere dove sono stati assegnate solamente CENTOTTANTADUE (182) FASCE ECONOMICHE. I delegati eletti dell'USB, coerentemente come fatto in passato, non hanno sottoscritto l'accordo beffa.

Rammentiamo che i RAPPRESENTANTI DEL NURSING-UP sono gli stessi che, ad inizio anno, avevano proclamato giorni di sciopero contro l'approvazione del nuovo CCNL - definito irricevibile! -, per poi rimangiarsi tutto quanto e firmare successivamente il contratto di lavoro più scandaloso dalla nascita della contrattazione! Quanta coerenza.....

Con quest'ultimo accordo, non solo sono rimasti fuori oltre 400 colleghi che avrebbero potuto (e dovuto!) prendere una FASCIA ECONOMICA, ma, paradossalmente, la maggioranza di coloro che non sono rientrati in questo legittimo istituto contrattuale, che può applicarsi con almeno un'anzianità di servizio di due anni, si sono visti “scavalcare” in graduatoria da altri colleghi con una minore anzianità di servizio, con alcuni titolari di POSIZIONE ORGANIZZATIVA, con altri ASSEGNATARI DI INDENNITA' DI COORDINAMENTO e, in qualche caso, da colleghi di lavoro che per scelte esclusivamente personali lavorano in “COMANDO” presso altri Enti! Fatti inconcepibili e demenziali!

Centinaia di colleghi beffati, discriminati e umiliati per degli accordi sindacali iniqui e per procedure selettive fatte con criteri assurdi e incomprensibili ai più. Questi sono i risultati!

PERCHE' I DELEGATI USB NON FIRMANO GLI ACCORDI SINDACALI A PERDERE?

Semplice, perchè la nostra visione sindacale verte verso tutti i lavoratori, noi vogliamo trasparenza ed equità, noi lottiamo e rivendichiamo il benessere lavorativo, il rispetto delle regole e dei contratti di lavoro. Al Galliera chiediamo (inutilmente da anni!) i preventivi dettagliati dei fondi del comparto, l'Ente li consegna (non dettagliati!) a fine anno dopo averli spesi allegramente e dopo aver fatto il bello e il cattivo tempo. Purtroppo è così, da sempre, la maggioranza della RSU aziendale non è in grado di “contrattare” il salario accessorio, l'unico strumento utile e obbligatorio, che l'Ente deve fornire preventivamente alle OO.SS. per una corretta e trasparente contrattazione decentrata.

Tra l'altro, in occasione dell'ultimo accordo sulle FASCE, SOTTOSCRITTO IL GIORNO 21 NOVEMBRE 2018, l'Ente aveva convocato un incontro sindacale con un solo ordine del giorno che riguardava un regolamento attuativo per gli incentivi al personale dell'ufficio tecnico. In quel momento, presenti solo 3/4 delegati RSU su 21 eletti (la quasi totalità delle assenze doveva far riflettere, invece si naviga a vista!), la direzione aziendale impropriamente ha sottoposto a firma un importante accordo che non era stato inserito nell'ordine del giorno. Infatti, per recepire l'accordo, le sigle firmatarie hanno dovuto contattare i singoli delegati per recarsi in un secondo momento a firmare un discutibile accordo sindacale. FENOMENI, LE RELAZIONI SINDACALI SONO ALTRA COSA!

Poi parlano di meritocrazia, di pagelline, di anzianità, di trasparenza. TUTTE CHIACCHIERE!

A PROPOSITO di TRASPARENZA: ASPETTIAMO ANCORA LA GRADUATORIA COMPLETA DI TUTTO IL PERSONALE CHE NON HA ANCORA USUFRUITO DEL PASSAGGIO DI FASCIA!

Noi non siamo i “notai” o i “servili” dei notabili di turno, i delegati sindacali dell'USB sono colleghi di lavoro che lottano quotidianamente per i diritti di tutti, senza se e senza ma, perchè non vendono servizi e/o assicuazioni in cambio di tessere, non concertano il DIRITTO ad un salario accessorio equo per tutti.

Anche se con tre anni di colpevole ritardo, creato e voluto dagli accordi di cui sopra, ci auguriamo che nel 2019 tutti i colleghi rimasti fuori dall'istituto contrattuale delle FASCE possano usufruire del beneficio economico. Il nostro apporto certamente non mancherà.

 

Genova, 7 dicembre 2018

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni